Races

 

Mountain_Orc_Great_Wolf_Chariot_by_Shieldwolf_Miniatures
  • Mountain_Orc_Great_Wolf_Chariot_by_Shieldwolf_Miniatures
  • Mountain_Orc_Great_Wolf_Chariot_side_view_by_Shieldwolf_Miniatures
  • Mountain_Orcs_Great_Wolf_Chariot_Resin_by_Shieldwolf_Miniatures

Mountain Orc Great Wolf Chariot

Codice prodotto: Ο-707

25.00

Description

Mountain Orc Great Wolf Chariot (Orcs)

This product contains one finely detailed, polyurethane resin Mountain Orc Great Wolf Chariot. Like most Shieldwolf® products, it allows a huge variety of options for enhanced convertability. The side logs next to the wheels are interchangeable and/or removable. The front log has 2 different trophy options (one includes a shield & 2 crossed axes, the second is an impaled human corpse), while 2 pallisades are included in order to add more character to the structure. The beautiful wheels have interchangeable sides allowing 4 different builts on each chariot, while the bull-skulls on the axles are removable separate pieces (thus allowing variety of positioning on each wheel built). To make things even better, for further variability of the 2 Great Wolves this product incorporates 4 different head variations. Also included is the crew made out of two multi-part Mountain Orcs to be assembled in a wide variety of options. This product includes a 100mm x 50mm base.

We recommend adding this product to our existing range of Mountain Orcs, maybe the most brutal and detailed Orc army miniatures in 28mm scale worldwide.

This product comes supplied unpainted and requires assembly (paint & glue not included). Pictures are for demonstration purposes only.

Mountain Orc Chariots (Orcs)


La mattina presto i due eserciti si incontrarono presso la Piana di Ostragorth . Il primo ad arrivare fu l'esercito degli uomini . Ancora una volta era venuto il tempo di affrontare i loro odiosi nemici. Le loro genti si erano spartite il potere troppo a lungo ed il tempo di pace era finito. La guerra avrebbe eliminato la minaccia una volta per tutte. Il Generale, Andrew del Leopiin, era stato a lungo via raccogliendo un esercito e ora stava marciando senza paura nelle terre degli Orchi. Il tempo del Regno di Talliareum era venuto!

I tamburi erano stati suonati a lungo e duramente, gli umani li avevano potuti sentire per giorni e da molte miglia di distanza, ma senza in realtà vedere il nemico che li batteva. Alla fanteria pesante era stata ordinato dai capitani di tenersi pronta per tenere premuto il centro della prima linea sul campo di battaglia. Gli umani del Regno di Talliareum avevano obbedito agli ordini e difendevano il loro posto in attesa della carica, anche se avessero voluto più alabardieri a tenere il centro. Il Generale aveva posto gli alabardieri sul loro fianco e si era tenuto la sua cavalleria sui fianchi. Si aspettava che i guerrieri dalla pelle verde - ardenti di desiderio per la battaglia - apparissero dalla cima della collina e caricassero direttamente le sue élites.






















I suoi arcieri si erano schierati nella parte posteriore e tutto era stato preparato per quella che sarebbe stata una grande vittoria. Gli esploratori avevano segnalato la raccolta di un imponente esercito da tutte e quattro le fazioni degli Orchi. Il generale era comunque interessato solo scegliere il posto in cui combattere. La valle aperta era fantastica . Poteva vedere tutto di fronte a lui e di conseguenza guidare le sue truppe. Chiunque fosse venuto su quella collina avrebbe incontrato niente di meno che la morte e la sofferenza. Sì, era pronto per questo.

Improvvisamente la terra iniziò a tremare. Oltre la collina - un'onda di legno con le zanne e denti si presentò , un esercito di guerrieri dalla pelle verde assetati di sangue. Il terreno sotto di loro scosse e così fece il cuore e le gambe dell'esercito schierato contro di loro. Non avevano mai visto prima carri dagli orchi. Costruiti rozzamente ma carri nondimeno, bestie feroci li trainavano con vigore , centinaia di loro ! Questo era qualcosa che gli esseri umani non avevano mai previsto. Forse gli Orchi non erano così sottosviluppati, dopo tutto. Gli arcieri degli uomini tirarono contro di loro, ma con scarso effetto. Le speranze che la loro linea avrebbe retto si infransero quando gli spadaccini afferrarono strette le impugnature in pelle delle loro spade e abbracciarono l'impatto fragoroso dei carri. Uno sforzo inutile .Quasi nessuno sopravvisse...

Con il tempo la prima ondata finalmente si esaurì , e velocemente gli esseri umani si riorganizzarono , poi arrivò la seconda ondata, quella degli Orchi di Fanteria. Fanteria orchesca di montagna prese il centro e iniziò a fare quello che sapeva fare meglio. Con le loro élite perdute e la sofferenza subita dopo lo slancio degli Orchi, l'esercito umano si ruppe , buttando via le armi e fuggì freneticamente nella disperazione in tutte le direzioni, facile preda per chi li raggiunse . Il generale umana fu tra i primi a scappare lasciando i suoi luogotenenti cercando di recuperare con lui. Il tempo per il dominio dell'uomo era lontano. Questo iniziò il tempo degli Orchi...


Insegnamenti sulla storia degli Orchi .

Caricando...